Studi biblici

In quale Dio credi? Sei sicuro che ti salverà

INTRODUZIONE

Per poter essere salvati è necessario conoscere Dio con estrema attenzione, sapere chi Egli è, che cosa ha fatto per l'umanità attraverso suo Figlio Gesù e come opera sul credente nato di nuovo mediante lo "Spirito Santo". Oggi viviamo in un periodo di piena e totale eresia, consapevolmente o inconsapevolmente si cade inevitabilmente nel laccio diabolico della falsa dottrina se le sacre scritture non fanno parte del nostro quotidiano. Una di queste false dottrine che nel corso dei secoli ha cambiato modo e forma è la dottrina anti-trinitaria, ossia quella che nega le persone del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo in un unico e solo Dio. Tutto questo perché la parola Trinità non è indicata nella bibbia. Ma se è per questo molte altre parole non sono indicate nella bibbia come tali, ma esprimono concetti egualmente accettati. Ai fini della salvezza conta sapere in quale Dio si crede. Non basta avere fede, i Testimoni di Geova, i Mormoni, i Cattolici, gli Unitariani, parlando con loro tutti hanno fede, ma la domanda è saranno salvati per avere creduto nel modo corretto? Saranno salvati per la loro fede? L'insegnamento trinitario è il più misterioso, ma anche il più semplice da comprendere, tuttavia è il più difficile da capire poiché la natura di Dio a noi è del tutto sconosciuta. Senza voler offendere nessuno, vediamo la bibbia cosa ci insegna in proposito.

 

01. LA DOTTRINA DELLA TRINITA' E' PROVATA DALLE SACRE SCRITTURE

Come ho detto nell'introduzione, la parola Trinità nella bibbia non la troveremo mai, ma ovunque ne troveremo espressamente il concetto e la sua reale dimensione unitaria nelle Tre Persone divine.

Esaminiamo le scritture per fare una prima valutazione delle persone divine:

a) C'è un solo Dio:

  • "Ascolta, Israele: il Signore, il nostro Dio, è l’unico Signore." (Deuteronomio 6:4);
  • "Quanto dunque al mangiare carni sacrificate agli idoli, sappiamo che l’idolo non è nulla nel mondo e che non c’è che un Dio solo" (1 Corinzi 8:4);
  • "Ora, un mediatore non è mediatore di uno solo; Dio invece è uno solo" (Galati 3:20);
  • "Infatti c’è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo" (1 Timoteo 2:5)

I versetti citati si confermano l'uno con l'altro e ci attestato con sicurezza assoluta che vi è un solo Dio, sia nell'Antico che nel Nuovo Testamento. Queste scritture sono esaustive e non hanno bisogno di essere altrove dimostrate.

b) Il Padre è Dio:

  • "Adoperatevi non per il cibo che perisce, ma per il cibo che dura in vita eterna, e che il Figlio dell’uomo vi darà; poiché su di lui il Padre, cioè Dio, ha posto il proprio sigillo»" (Giovanni 6:27);
  • "a quanti sono in Roma, amati da Dio, chiamati santi, grazia a voi e pace da Dio nostro Padre, e dal Signore Gesù Cristo" (Romani 1:7);
  • "eletti secondo la prescienza di Dio Padre, mediante la santificazione dello Spirito, a ubbidire e a essere cosparsi del sangue di Gesù Cristo: grazia e pace vi siano moltiplicate"(1 Pietro 1:2);

 

La Persona del Padre è Dio, c'è qualcuno che può dire il contrario? Dimostrare il contrario di queste scritture è da folli, nemmeno l'eretico più incallito trova modo di sconfessarle, per una semplice ragione: non è possibile! Adesso vediamo come anche il Figlio è Dio e non una sua rappresentazione.

c) Gesù, il Figlio, è Dio:

  • "Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. 2 Essa era nel principio con Dio. 3 Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei, e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta" (Giovanni 1:1-3);
  • "ai quali appartengono i padri e dai quali proviene, secondo la carne, il Cristo, che è sopra tutte le cose Dio benedetto in eterno. Amen!" (Romani 9:5);
  • "perché in lui abita corporalmente tutta la pienezza della Deità;" (Colossesi 2:9);
  • "parlando (il Padre) del Figlio dice: «Il tuo trono, o Dio, dura di secolo in secolo, e lo scettro del tuo regno è uno scettro di giustizia." (Ebrei 1:8);
  • "Sappiamo pure che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato intelligenza per conoscere colui che è il Vero; e noi siamo in colui che è il Vero, cioè nel suo Figlio Gesù Cristo. Egli è il vero Dio e la vita eterna."  (1 Giovanni 5:20);

Non credo ci sia nulla da aggiungere alla Parola di Dio, Gesù è il Figlio, una persona separata dal Padre ed è Dio nello stesso tempo.

Ora per finire leggiamo cosa dice la scrittura sulla Terza Persona della unità di Dio, lo Spirito Santo, che non è né una forza spirituale, né una rappresentazione, né una forza impersonale, come gli eretici vorrebbero far credere.

d) Lo Spirito Santo è Dio:

  • "Ed io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore, che rimanga con voi per sempre," (Giovanni 14:16);
  • "Ma quando verrà il Consolatore, che vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre mio, egli testimonierà di me." (Giovanni 15:26);
  • "Nello stesso modo anche lo Spirito sovviene alle nostre debolezze, perché non sappiamo ciò che dobbiamo chiedere in preghiera, come si conviene, ma lo Spirito stesso intercede per noi con sospiri ineffabili. E colui che investiga i cuori conosce quale sia la mente dello Spirito, poiché egli intercede per i santi, secondo Dio." (Romani 8:26-27);
  • "Dio però le ha rivelate a noi per mezzo del suo Spirito, perché lo Spirito investiga ogni cosa, anche le profondità di Dio" (1 Corinzi 2:10);
  • "E non contristate lo Spirito Santo di Dio, col quale siete stati sigillati per il giorno della redenzione." (Efesini 4:30);

Altre dimostrazioni? Diventa superfluo voler spiegare in parole povere quello che già la bibbia afferma in maniera comprensibilissima.

 

e) Relazioni tra le Tre Persone divine:

  • "Dio però le ha rivelate a noi per mezzo del suo Spirito, perché lo Spirito investiga ogni cosa, anche le profondità di Dio." (1 Corinzi 2:10);
  • "quanto piú il sangue di Cristo, che mediante lo Spirito eterno offerse se stesso puro di ogni colpa a Dio, purificherà la vostra coscienza dalle opere morte per servire il Dio vivente! " (Ebrei 9:14);
  • "Dove potrei andare lontano dal tuo Spirito, o dove potrei fuggire lontano dalla tua presenza? Se salgo in cielo, tu sei là; se stendo il mio letto nello Sceol, ecco, tu sei anche là." (Salmi 139:7-8);

Le relazioni che intercorrono tra le Persone divine sono facilmente dimostrate dalla scrittura, anche in questo caso aggiungere altre parole mi pare sia inutile e dispendioso in termini di comprensione.

 

f) Le Tre Persone divine insieme citate:

  • "Andate dunque, e fate discepoli di tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" (Matteo 28:19);
  • "E Gesú, appena fu battezzato uscí fuori dall'acqua; ed ecco i cieli gli si aprirono, ed egli vide lo Spirito di DIO scendere come una colomba e venire su di lui; ed ecco una voce dal cielo. che disse: «Questi è il mio amato Figlio, nel quale mi sono compiaciuto»" (Matteo 3:16-17);

Che altro dire? Solo un eretico incallito, senza alcuna testimonianza cristiana può ancora contestare la dottrina trinitaria, vedremo più avanti alcune delle espressioni tipiche usate dagli anti-trinitari con cui tentano, ereticamente, di sconfessare la dottrina trinitaria per far credere alla gente in un Dio diverso da quello che la bibbia insegna.

 

02. NON PUO' ESSERCI UN VERO CRISTIANESIMO SENZA LA TRINITA'

Il cristianesimo, la dottrina di Cristo, è unito alle Tre persone divine, non può esserci qualcuno che dimori nella dottrina di Cristo, se non ha la dottrina del Padre, leggiamo cosa dice la scrittura: "Chi va oltre e non dimora nella dottrina di Cristo, non ha Dio; chi dimora nella dottrina di Cristo, ha il Padre e il Figlio" (2 Giovanni 1:9), non può pretendere di avere il Figlio, senza avere il Padre e viceversa. Sbagliamo quindi noi a chiamare eretici coloro che insegnano una dottrina diversa? Ce lo dice ancora una volta la scrittura: "Se qualcuno viene a voi e non reca questa dottrina, non ricevetelo in casa e non salutatelo." (2 Giovanni 1:10). Fratello, sorella, che parole dure usa la bibbia! Dio è amore! Si fratelli, ma è anche giustizia, onore e vendetta per i ribelli. Dio è amore solo per chi ubbidisce alla sua Parola, ma non per chi la disprezza, che pagherà caro nel giorno in cui Dio chiederà conto. Spesso, io personalmente vengo offeso, criticato, chiamato fariseo, oltraggiato, schernito, ma non importa, FALSO PASTORE o FALSO APOSTOLO, io come ministro di Dio predicherò quello che Gesù e gli apostoli hanno insegnato: "Esponendo queste cose ai fratelli, tu sarai un buon servitore di Cristo Gesú, nutrito con le parole della fede e della buona dottrina che hai imparata." (1 Timoteo 4:6), mentre tu FALSO PASTORE, FALSO APOSTOLO, renderai conto nel giorno del giudizio, il tuo finto buonismo e la tua parvenza di pietà non basteranno, Egli ti dirà: "Io non ti ho mai conosciuto". Rigettate chi vi insegna una dottrina diversa, la Parola è la verità, Gesù è la verità, ma questi impostori ha privato la parola di tutta la sua potenza, sono mercificatori della dottrina, con il prurito d'orecchi come lo avevano gli stessi eretici di duemila anni fa. NON PUO' ESSERCI IL CRISTIANESIMO SENZA LA TRINITA'. Leggete gli scritti dei modalisti, dei Testimoni di Geova, dei Mormoni, dei Branhamiti, degli anti-trinitari, sono pieni di volgarità ed offese verso l'unico Dio, arrivando addirittura a scrivere che la Trinità viene da Satana, quale altra grande offesa dovranno fare contro il nostro Dio. Fratello, sorella DEVI PRENDERE UNA POSIZIONE, Dio odia i tiepidi e li vomiterà della sua bocca, tu devi difendere il tuo Dio! Come io difendo il mio Dio! Non lasciare che l'amicizia, la fraternità superino la sana dottrina, "Chi non è contro di noi, è per noi." (Marco 9:40) ha detto Gesù stesso. Dio ti chiederà conto delle tue mezze misure. Difendi la dottrina, difendi la verità, aborrisci chi mente contro le scritture, poiché Egli ha solo la forma della pietà ma non ne ha la potenza. Non può esistere il Cristianesimo senza la Trinità, perché è stato il Padre a mandare il Figlio: "Il Padre che mi ha mandato, egli stesso ha reso testimonianza di me"(Giovanni 5:37), come possiamo che negare che il Padre sia una persona, se è stato proprio il Padre ad inviare Gesù come uomo sulla Terra? Ipocriti, errate voi facendo errare anche il gregge, traviandolo nella menzogna! Come possiamo negare lo Spirito Santo come persona, se Gesù stesso ce lo ha mandato: "Ma quando sarà venuto il Consolatore che io vi manderò da parte del Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli testimonierà di me."(Giovanni 15:26), Sepolcri imbiancati e ciechi di guide di ciechi, chi vi da l'autorità di ricalcitrare contro questa Parola! Fratelli state lontani da ogni Parola che non viene da Dio. Rigettate chi vuole fare preda di voi con vani ragionamenti e filosofie che negano l'unità di Dio nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo. Costoro non hanno la verità. Essi sono mosso dalla gonfiezza delle loro parole vuote, essi sono simili all'acqua del mare, tanta acqua, ma incapace a dissetare, perché salata. Essi non vi fanno bere alla fonte, vi offrono acqua salata, dura a digerire e che aumenta la sete. Ma Gesù vi offre la fonte d'acqua viva, fratelli e sorelle, acqua che toglie la sete! Chi è il mio fratello? Pensate che Gesù sia venuto a portare l'unione tra le dottrine? NO! NO fratelli! Ecco cosa dicono le scritture: "Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a metter pace, ma spada." (Matteo 10:34). Sappiate che Dio ama i veri adoratori! Dio odia la bilancia falsa, la parola edulcorata! Non si può essere cristiani nel vero senso della parola se non si crede che il Padre (che è una persona) ha mandato il Figlio (che è un'altra persona), che dopo la sua ascensione ha mandato lo Spirito Santo (che è un'altra persona). Ognuna delle Persone divine ha un ruolo nella redenzione e tutte e Tre le Persone sono l'unico DIO.

 

03. LE FALSE INTERPRETAZIONI DOTTRINALI

 

Leggiamo alcune delle falsità tipiche di chi contesta la Trinità di Dio:

  1. La Trinità è come un uomo può essere nello stesso tempo: Padre, figlio, marito. FALSO! Dio non è una persona singola, Dio è unico ma distinto in Tre diverse persone, l'uomo è sempre una persona che ha diversi attributi, mentre Dio sono Tre persone distinti ed ognuna di loro è Dio unico!
  2. Dio è unico e la Trinità sono sue manifestazioni personali. FALSO! Dio è eterno le Tre persone che la bibbia chiama Dio sono eterne, una manifestazione invece è solo una rappresentazione e non può essere eterna.
  3. Dio è come l'acqua può essere ghiaccio, vapore e liquido. FALSO! L'acqua cambia i suoi stati, ma è sempre acqua, mentre Dio è eterno nelle Tre Persone che non cambiano il loro stato rimanendo ciascuno perfettamente distinto.

04. CHE COSA DEVO CREDERE ALLORA?

 

Fratello, sorella devi credere nella verità, nell'unica verità che Gesù stesso ci ha insegnato! Se tu cristiano o cristiana? Allora devi credere nelle parole di Gesù: "Ogni cosa mi è stata data in mano dal Padre mio; e nessuno conosce il Figlio, se non il Padre; e nessuno conosce il Padre, se non il Figlio, e colui al quale il Figlio voglia rivelarlo." (Matteo 11:27), è stato il Padre ad avere misericordia dell'uomo, ed è stato il Padre che ha permesso che noi lo conoscessimo mediante la rivelazione del Figlio. Gesù ci ha fatto conoscere suo Padre, e noi in Gesù siamo Figli dello stesso Padre di Gesù, se il Padre venisse meno, come potremmo leggere questa scrittura? Se il Padre fosse una semplice e sola rappresentazione con quale giustizia Gesù predicherebbe di un Padre che non esiste? Il Padre è distinto dal Figlio e per questa ragione Gesù ci insegna: "Perché come il Padre ha vita in sé stesso, cosí ha dato anche al Figlio di avere vita in sé stesso;"(Giovanni 5:26), come può un Padre se non esiste avere vita in se stesso ed allo stesso tempo il Figlio avere a sua volta vita in se stesso se a dargliela è stato un Padre che non esiste? Rigettate la menzogna fratelli e sorelle, la bibbia parla chiaro: Il Padre ha vita in se stesso, il Figlio ha vita in se stesso! Sono due persone che hanno una propria vita autonoma ed eterna! Potrebbe mai mentire Gesù. Se Gesù mentisse noi tutti saremmo ingannati, come possiamo credere che Gesù, colui che è la via, la verità e la vita possa ingannarci? E' più facile credere a Gesù che ha dimostrato di essere il Figlio del Padre oppure è più facile credere all'uomo imperfetto, menzognero e bugiardo che rinnega che il Padre ed il Figlio siano due diverse persone? Allontanate da chi vi predica queste menzogne, sono menzogne che non potrà mai dimostrare, poiché volendo dimostrare il contrario farebbe Gesù bugiardo! A chi vuoi credere fratello o sorella, a chi ti mente ed è un uomo o chi ti dice la verità ed è Dio? Un giorno darai conto al Signore del tuo cristianesimo, ricorda le parole di Gesù: "Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli." (Matteo 7:21), AVETE SENTITO FRATELLI!!! Non chi dice Signore, Signore a Gesù entrerà nel regno dei Cieli, ma solo chi farà LA VOLONTA' DEL PADRE!, RIPETO LA VOLONTA' DEL "P.A.D.R.E." E se tu ascolti le parole di un eretico che ti dice che il Padre non esiste perché si tratta di una manifestazione della stessa persona divina COME POTRAI ESSERE SALVATO! Chi ti giustificherà nell'ultimo giorno, se non il Figlio che è stato mandato dallo stesso Padre! La redenzione inizia con il Padre e finisce con lo Spirito Santo, passando unicamente per Gesù. Riguardate i vostri cuori, riportate le vostre menti alla Parola, e rigettate i falsi insegnamenti perché il vostro cuore non sia sedotto e nell'ultimo giorno scopriate di essere stati ingannati, ma fratelli e sorelle, quel giorno sarà troppo tardi per pentirsi. Oggi se odi la sua voce, lascialo entrare nel tuo cuore. E ricorda che Gesù disse: "Poiché questa è la volontà del Padre mio: che chiunque contempla il Figlio e crede in lui, abbia vita eterna; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno»." (Giovanni 6:40), sarà colui che farà la volontà del Padre ad essere salvato, avendo creduto per mezzo del Figlio, ed avendo ricevuto lo Spirito Santo come caparra.

Dio vi benedica fratelli ed a lui sia la Gloria