Demonologia biblica

Gli angeli decaduti di cui parla Giuda non possiedono gli uomini

La bibbia ci insegna che alcuni angeli decaddero dalla loro posizione a causa dell'immoralità sessuale. Sono gli stessi angeli decaduti che oggi possiedono i nostri corpi? Ce lo spiega la bibbia.

Testo biblico: " Egli ha pure rinchiuso nelle tenebre dell'inferno con catene eterne, per il giudizio del gran giorno, gli angeli che non conservarono il loro primiero stato ma che lasciarono la loro propria dimora. Proprio come Sodoma e Gomorra e le città vicine, che come loro si erano abbandonate alla fornicazione e si erano date a perversioni sessuali contro natura, sono state poste davanti come esempio, subendo la pena di un fuoco eterno;"(Giuda 1:6-7)

La lettera di Giuda è un ammonimento a stare in guardia dai falsi profeti e da coloro che possono distruggere l'evangelo di Gesù se non opportunamente tenuto d'occhio. Tuttavia, Giuda, parla anche di demonologia biblica e chiarisce alcune cose. Prima di tutto rivela che ci sono angeli decaduti che sono trattenuti in catene ( puoi leggere su di loro anche nell'articolo dove abitano i demoni ) e che saranno condannati al giudizio direttamente. 

Io riferimento a questi angeli decaduti, potrebbe essere tranquillamente agli stessi angeli (che la bibbia chiama figli di Dio) che si unirono carnalmente alle figlie degli uomini come ci viene detto in Genesi: "Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla Faccia della terra e nacquero loro delle figlie, avvenne che i figli di DIO videro che le figlie degli uomini erano belle, e presero per loro mogli tutte quelle che essi scelsero. E l'Eterno disse: «Lo Spirito mio non contenderà per sempre con l'uomo, perché nel suo traviamento egli non è che carne; i suoi giorni saranno quindi cetovent'anni». Vi erano dei giganti sulla terra a quei tempi, e anche dopo, quando i figli di DIO si accostarono alle figlie degli uomini e queste partorirono loro dei figli. Essi sono gli eroi che esistettero nei tempi antichi, sono gli uomini famosi di quei tempi." (Genesi 6:1-4). Questi angeli quindi commisero tale peccato da essere incatenati negli antri tenebrosi del Tarataro a seguito del loro peccato. Va rilevato che questo tipo di angeli decaduti fossero stati in grado di accoppiarsi carnalmente con le donne, al punto tale da generare "giganti" dalle donne; tale atto davanti a Dio è risultato abominevole con la conseguente condanna di questi angeli. 

I demoni che possiedono i corpi, nel corso della storia, sono spiriti che vivono nei luoghi celesti e non sono gli stessi di cui parla Giuda nella sua lettera, che a causa della loro immoralità sessuale invece, sono già stati messi in catene per il giorno del giudizio, e qualcuno di loro sarà liberato dall'abisso in occasione della Grande Tribolazione. (vedi sempre l'articolo dove abitano i demoni).